jump to navigation

Specchi giugno 29, 2010

Posted by maxviel in Senza categoria.
trackback

Significato intrinseco ed estrinseco del suono (o rumore) si inseguono nella musica da sempre.
Quando sento il suono di una sirena dell’ambulanza penso “ecco, sta passando un’ambulanza”. È il significato entrinseco in azione, cioè quella modalità percettiva che all’ascolto di qualcosa mi rimanda a quello che l’ha prodotto come elemento che dà un senso al suono.
Posso però concentrarmi anche sul timbro più o meno “aspro”, sulla velocità del glissato in modo che, pur sapendo che quello che sto ascoltando è la sirena di un’ambulanza, quello che mi interessa veramente è la qualità del suono. L’attenzione si sposta dalla causa all’evento sonoro in sé: ecco che siamo di fronte al significato intrinseco del suono.

Apparentemente le cose sembrerebbero semplici, senonché anche un brano musicale può essere ascoltato in “modalità estrinseca”. Pensate a quei film in cui si sente in sottofondo un pianista suonare o dei musicisti che provano… (vedi, tra i mille esempi possibili “La finestra sul cortile” di Hitchcock) oppure pensate a quelle enciclopedie multimediali che vogliono esemplificare il suono dei vari strumenti. Quello che conta in tali musiche è che esprimano che c’è qualcuno che suona o quali sono le caratteristiche sonore dello strumento: non sono importanti in quanto musiche più o meno riuscite.

Ma poi ascolto “Ionisation” di Edgard Varèse: improvvisamente irrompono le sirene sulle percussioni e mi viene in mente l’ambulanza e un po’ anche il segnale che bombardamenti stanno per cominciare e quello che credevo di aver capito ridiventa oscuro.
Perché qui, in un gioco di specchi, significato intrinseco ed estrinseco si rincorrono e allora mi viene da pensare che anche le percussioni, che credevo impegnate in un’astrazione musicale, cominciano a sembrarmi il rumore del traffico, un cantiere all’aperto, il camion della nettezza che carica lo sferagliante contenuto di un cassonetto.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: